INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Casa Passiva meditteranea
Archivio: People

Casa Passiva meditteranea

Data Pubblicazione: 27 February 2018

A Monopoli, un borgo marinaro nel cuore della Puglia, una casa unifamiliare dall’estetica minimale è stata costruita da Rubner Haus con sistema holzius su progetto dell’architetto Franco Longano, con particolare attenzione alle prestazioni energetiche e alla qualità dell’abitare.

Strutturata su due piani – piano terra più piano interrato – Villa Miriam risponde al concetto di Casa Passiva in ambiente mediterraneo e ai requisiti del Protocollo Itaca della Regione Puglia per la certificazione della sostenibilità degli edifici.

 

Dopo attento studio del luogo e del contesto urbano, la progettazione si è focalizzata sulla definizione di tutte le tecniche e tecnologie che hanno consentito di ottenere un involucro a basso consumo energetico, riducendo quasi a zero i flussi da e per l’edificio.

Soluzione chiave è stata la tecnica costruttiva holzius utilizzata da Rubner Haus che consente di realizzare pareti e solai in legno senza l’impiego di colla e parti metalliche, garantendo costruzioni allo stesso tempo stabili e di tenuta duratura. Naturale ed ecosostenibile al 100%, il legno Rubner proviene da zone alpine a deforestazione controllata.

Il bilanciamento fra le strategie energetiche, la progettazione impiantistica e le tecniche costruttive ha permesso di raggiungere un comfort interno ottimale con un livello di consumo, durante l’inverno, minore di 15 kWh/m2 anno.

La produzione di acqua calda sanitaria per l’impianto di riscaldamento è garantita attraverso l’uso di una pompa di calore. Infine, un impianto fotovoltaico per la produzione di energia rinnovabile garantisce la copertura dei fabbisogni dell’edificio.

Previous Next
Now Reading:
Wave Murano Glass
Archivio: People

Wave Murano Glass

Data Pubblicazione: 27 February 2018

Wave Murano Glass è composto da un piccolo nucleo di soffiatori e molatori, guidati dal maestro vetraio e capo di produzione Roberto Beltrami, che opera in una fornace recentemente rinnovata sull’isola di Murano.

Il nuovo brand nato nel 2017 ha conquistato subito l’attenzione del mercato per l’originalità delle proprie proposte e per la capacità di creare forme e concept nuovi in un materiale antico.

Ciò che distingue Wave Murano Glass è la sua guida: un maestro che è anche uno studioso di fisica. La conoscenza delle dinamiche del materiale, delle reazioni chimiche e termiche, ha permesso a Roberto Beltrami di trovare soluzioni nuove ma anche di perfezionare lavorazioni antiche.

È il caso di due procedimenti classici del repertorio muranese come il vetro rubino oro e l’opalino che erano stati recentemente proibiti per l’eccessiva presenza di arsenico. Studiando e sperimentando nuove possibilità Beltrami è riuscito a trovare una formula che permette di creare questi vetri senza arsenico, rendendoli più “ecologici”, senza diminuirne le valenze artistiche.

L’onda innovativa generata dalle conoscenze tecniche di Roberto Beltrami ha coinvolto anche i tradizionali strumenti con cui il vetro di Murano viene creato. Un forno dove agiscono contemporaneamente 10 crogioli permette per esempio l’uso in contemporanea di molti colori e quindi di possibilità creative amplificate.

Il team di Wave Murano Glass, composto da alcuni dei più qualificati artigiani presenti oggi nell’isola, ha potuto così sviluppare una serie di progetti esclusivi, nati dalla creatività interna, ma anche di iniziare proficue collaborazioni con alcuni marchi di riferimento di arredo, design e del segmento del luxury, che hanno visto nell’innovazione di Wave Murano Glass l’elemento ideale per concretizzare i propri sogni di vetro.

Previous Next
Now Reading:
Resilience Technology
Archivio: People

Resilience Technology

Corian® Design lancia una nuova tecnologia con i migliori standard di prestazioni nel mercato globale delle solid surface
Data Pubblicazione: 26 February 2018

Corian® Design ha sviluppato nuove competenze e un innovativo processo produttivo chiamato Resilience Technology™ grazie al quale è possibile produrre la superficie Corian® Solid Surface con caratteristiche di reattività superiore ai danni, maggiore facilità e rapidità nella rimozione delle macchie, minore necessità di cura e manutenzione. Questa tecnologia di livello elevato è in grado di ridurre i danni come graffi, calore e impatti, derivanti dall’uso quotidiano al quale è esposta la superficie, soprattutto negli ambienti commerciali.

Corian® Solid Surface with Resilience Technology™ può inoltre essere rinnovata in maniera più rapida e facile. La sua superficie rimane come nuova più a lungo nel tempo e la sua cura è facilitata. È sufficiente una pulizia delicata a base d’acqua con una spugna leggermente abrasiva per rimuovere visibilmente i graffi più leggeri. Queste proprietà sono integrate nel materiale e le sue prestazioni permanenti durano per l’intero ciclo di vita del materiale.

Offre inoltre tutte le proprietà e le qualità dei prodotti standard in Corian® – versatilità progettuale, duttilità, superficie non porosa e giunture praticamente invisibili – fornendo ad architetti, designer e laboratori un materiale nuovo e affidabile, al tempo stesso facile da lavorare, per ottenere i risultati migliori.

Resilience Technology™ è un’invenzione in attesa di brevetto basata su una serie di innovazioni chimiche e di processo sviluppate dal team di ricerca e sviluppo di Corian® Design. È in grado di potenziare complessivamente tutte le qualità e le prestazioni della superficie Corian® Solid Surface, incrementando ulteriormente l’utilizzo della superficie in ambito commerciale - nel settore alberghiero, istruzione, sanità, retail, uffici e ristorazione – oltre che nel residenziale.

I test condotti dal business Corian® Design mostrano che i miglioramenti specifici che offre Corian® Solid Surface with Resilience Technology™ non sono presenti in altre solid surface attualmente presenti sul mercato.

All’inizio, Resilience Technology™ verrà utilizzata per realizzare quattro nuovi colori della superficie Corian® Solid Surface che saranno commercializzati a livello globale a partire da febbraio 2018. Questi colori sono stati selezionati per catturare una varietà di opportunità di business in applicazioni e mercati specifici.

I quattro colori sono: Summit White (una tonalità di bianco puro estremamente versatile); Stratus (un’elegante tonalità grigia); Keystone (un colore ispirato all’aspetto del cemento); Cool Gray (una combinazione di piccole particelle di misure diverse in una matrice grigia).

 

Previous Next
Now Reading:
10 anni di Airbnb
Archivio: People

10 anni di Airbnb

Nuove categorie di alloggi, standard, collezioni e un riconoscimento per la community sono gli elementi chiave del piano che mira a offrire per un’esperienza di viaggio autentica
Data Pubblicazione: 26 February 2018

10 anni fa, i fondatori di AirbnbBrian Chesky e Joe Gebbia – misero nel loro appartamento di San Francisco tre materassi gonfiabili, dando vita a quello che è diventato un vero e proprio fenomeno di viaggio a livello globale.

Con 4,5 milioni di alloggi distribuiti in 81.000 città, Airbnb è oggi una delle più grandi piattaforme di alloggi al mondo.

Con uno sguardo ai prossimi 10 anni e al continuo successo della sua community di host, Airbnb ha svelato il piano per il suo business principale, le case, con l’obiettivo di offrire esperienze di viaggio personalizzate per ogni tipologia di viaggiatore.

Include:

-4 nuove tipi di alloggi: Case Vacanza, Alloggi Unici, B&B e Boutique Hotel (in aggiunta alle già esistenti Intera Casa, Stanza Privata e Stanza Condivisa).

-Nuove categorie: Airbnb Plus e Airbnb Beyond.

-Airbnb Collezioni: case per ogni occasione.

-Aggiornamento del programma Superhost e un nuovo programma di membership per gli ospiti che verrà lanciato a fine anno.

Previous Next