INTERNI. The Magazine of Interiors and Contemporary Design

Now Reading:
Tessuti leggeri e stampe floreali

Tessuti leggeri e stampe floreali

Data Pubblicazione: 10 August 2016

Con l’estate arriva la voglia di freschezza e vivacità in casa. Influenzata dal “flower power”, Nya Nordinska propone i tessuti di design per l’arredo delle collezioni Pure Perfection e Luxury Life, caratterizzati da trame ricamate a mano e da materiali classici e leggeri, veri e propri must-have per la calda stagione 2016.

La linea Pure Perfection si distingue per le sue naturali tonalità non-colours: Osmondo propone disegni botanici e tratti delicati che sembrano disegnati a mano, mentre Flora è una stoffa pregiata di cotone con sottili linee dalla stampa alcalina.

Appartenente alla collezione Luxury Life – caratterizzata da applicazioni astratte in stile Art Deco e da audaci accenti nelle tonalità del rosso, giallo e blu che fanno brillare i tessuti – Amalia, grazie alla combinazione di lurex e lino, rivela con un gioco di luci una metallica brillantezza.

Previous Next
Now Reading:
Tra passato e presente

Tra passato e presente

Data Pubblicazione: 10 August 2016

A pochi passi dall’Opéra Comique di Parigi, l’Hotel Saint-Marc apre le sue porte a un universo concepito dallo studio di progettazione Dimorestudio di Milano.

Scegliendo Britt Moran ed Emiliano Salci di Dimorestudio, i proprietari Nadia Murano e Denis Nourry hanno voluto conservare nell’hotel l’eredità della sua storia, creando un dialogo tra passato e presente grazie all’uso di oggetti iconici dei maestri del design, uniti ad altri di recupero e a nuove realizzazioni “su misura”.

L’hotel dispone di 25 camere tra i 20 e i 40 mq, e una suite di 56 mq. Progettate come appartamenti privati, l’ospite vive momenti di esclusivo lusso e piacere grazie all’unione immediatamente evidente di estetica sofisticata e comfort.

Le camere sono declinate secondo sei decori che rivelano ciascuno un’emozione unica, dominati dalla differenza di colori e tessuti. E così delle tinte giallo senape, rosso bordeaux, verde foresta o blu cielo sono il teatro di una serie di oggetti d’arte e decorativi, disegnati da artigiani di Murano.

Previous Next
Now Reading:
L’azienda svizzera dal cuore tricolore
Archivio: People

L’azienda svizzera dal cuore tricolore

Geberit investe in Italia per rilanciare l'economia nazionale
Data Pubblicazione: 9 August 2016

La multinazionale Geberit ha attuato negli ultimi sette anni un piano di investimenti in termini di capacità produttiva sia di gestione logistica nella sede produttiva a Villadose, in provincia di Rovigo, per sostenere i produttori locali e rilanciare l’economia nazionale.

 

Nella sede italiana Geberit produce l’intero assortimento di tubi di scaricoPE-HD, Silent-PP e Silent-db20a cui si è aggiunto in quest’ultimo anno il nuovo sistema di scarico insonorizzato Geberit Silent-Pro.

La linea di produzione Silent-PP è uno degli impianti più moderni al mondo con 120 metri di lunghezza e comprende anche un impianto d’imballaggio completamente automatizzato con una linea di produzione attiva 24 ore su 24 per 340 giorni all’anno.

 

La fabbrica è al vertice anche per quanto riguarda l’efficienza energetica: nel 2014 è stato messo in servizio un nuovo impianto di raffreddamento che riduce del 50% il consumo di elettricità. Inoltre, gli edifici che ospitano produzione e amministrazione vengono riscaldati con il calore di scarto recuperato dai processi di produzione.

 

 

Villadose in cifre:
Area coperta di produzione e stoccaggio: 23.000 mq
Area nuovo reparto di produzione: 6.500 mq
Dipendenti: 135
Linee di produzione: 11
Produzione 2015 di tubi: 28.400 t.

 

Previous Next
Now Reading:
La casa tra gli ulivi
Archivio: People

La casa tra gli ulivi

Casa JMG, progetto residenziale a Polignano a Mare (Bari)
Data Pubblicazione: 9 August 2016

Mantenere un delicato equilibrio tra rispetto del contesto e le necessità contemporanee.

Il progetto dell’architetto Luca Zanaroli è riuscito nel suo intento integrando in un unicum armonico gli ulivi centenari, il trullo preesistente diventato dépendance per gli ospiti e il nuovo edificio a L destinato ad ospitare due famiglie.

La nuova realtà architettonica è riuscita a soddisfare appieno le richieste di benessere, comfort e sicurezza rispettando l’anima del luogo che viene sublimata da questa rivisitazione.

 

Per evitare di decontestualizzare il trullo e favorire l’inserimento armonioso del nuovo edificio, il progettista ha dotato quest’ultimo di un basamento in pietre posate a secco che stabilisce una continuità stilistica, materica e cromatica con il trullo.

Inoltre ha frammentato l’edificio inserendo tra i due lati della ‘L’ un volume contrastante per forma e colore.

Questo parallelepipedo, completamente rivestito con una parete in doghe di larice tinte di nero, ospita la zona comune, living e cucina, ed è aperto verso la corte tramite una grande vetrata scorrevole.

Spiega l’architetto Luca Zanaroli. “La scelta degli elementi di chiusura è stata determinante perché volevo ottenere la piena integrazione e fusione dello spazio interno con quello esterno. Gli infissi sono realizzati in acciaio corten, materiale naturale che richiama i colori della terra – che qui è di un colore rosso/marrone brunastro – per una maggiore integrazione con il contesto“.

 

Per realizzare l’ampio scorrevole, il progettista ha optato per il sistema a taglio termico EBE 85AS di Secco Sistemi in corten che garantisce eccellenti prestazioni di tenuta all’acqua, di isolamento termico, di permeabilità all’aria e, grazie ai profili sottili, lascia lo spazio massimo al vetro, alla luce e alla trasparenza.

Per le altre aperture, ha scelto i profili SA15 sempre in corten, un materiale di estrema robustezza in sintonia cromatica con l’ambiente.

 

 

Previous Next